“…Essa riflette il mio lavoro specialistico di annotatore di opere d’arte e non tanto di quelle più comunemente reperibili… quanto di altre meno facilmente attingibili, perché giuntemi spesso in esame da fonti private in cerca di un’opinione responsabile.” (R. Longhi)

Roberto_Longhi,_ricomposizione_Polittico_Griffoni-
e824376d77484e4590931d5d27a4d6ce
001888
001887
001889

La fototeca Longhi, vero e proprio archivio fotografico, costituitasi negli anni dell’attività di Longhi, consiste in oltre 70.000 unità, suddivise secondo l’ordine assegnato loro dallo studioso.

È arricchita, inoltre, dall’importante collezione di microfiches della Witt Library – Courtauld Institute of Art di Londra, riguardante l’arte europea ed extraeuropea (pittura, scultura, disegno, incisione) dal XIII al XX secolo.

La documentazione fotografica è consultabile su appuntamento previa richiesta scritta, che rechi l’indicazione delle cartelle da consultare.

Le immagini della fototeca sono in corso di digitalizzazione e catalogazione